50

Fatturazione 28 giorni: come avere l’indennizzo

Ago 1, 2019

  • Facebook
  • LinkedIn

Ti ricordi quando ricevevi le fatture a 28 giorni?

Ricordi quando la TIM, sulla scia di un brutto vezzo di altre compagnie telefoniche, ha cominciato a fatturare “ogni 4 settimane” piuttosto che ogni mese?

Quel tipo di fatturazione ogni mese ti erodeva due o tre giorni di soldini e alla fine dell’anno non pagavi più 12 ma ben 13 mensilità. L’Agcom nel dicembre 2017 ha multato tutte le compagnie telefoniche e ha stabilito il ritorno alla fatturazione mensile con effetto retroattivo dal 23 giugno 2017. Quindi la restituzione delle somme indebitamente chieste al cliente.

Il 12 luglio il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi delle principali compagnie telefoniche contro le decisioni del Tar relative ai rimborsi delle bollette telefoniche a 28 gg. Adesso è il momento di restituire i soldi. La decisione era già stata presa in camera di consiglio lo scorso 4 luglio e respinge l’appello principale delle compagnie e quello in via incidentale presentato dall’Agcom per bloccare la decisione di dimezzare le multe. Adesso tutte le principali compagnie telefoniche si trovano quindi costretti a restituire i soldi ricevuti per i giorni “erosi illegittimamente” da quando cambiarono la contabilità e pagare le multe, anche se decurtate.

Per ora la sentenza riguarda solo Vodafone, Wind Tre e Fastweb  chesaranno costrette a risarcire i “giorni extra” attraverso la compensazione con le fatturazioni future.

Per TIM è solo questione di tempo. Avendo presentato il ricorso in un secondo momento si aspetta solo una sentenza analoga.

 

La soluzione compensativa alternativa di TIM

TIM ha deciso di offrire ai propri Clienti di rete fissa, con linee attive al 31 dicembre 2017 che sono state oggetto di fatturazione a 28 giorni, la possibilità di aderire ad una soluzione compensativa, alternativa alla restituzione dei giorni erosi di cui alla delibera AGCom n. 269/18/CONS.

Dal 15 luglio al 30 novembre 2019, sarà possibile richiedere l’attivazione in promozione gratuita di uno dei seguenti servizi:

Servizi in promozione gratuita per 3 mesi:

  • Data Space Easy One Pro: 1.000 GB di spazio per archiviare e fare il backup in sicurezza dei dati del Suo PC e potervi accedere da qualsiasi dispositivo, anche in mobilità.
  • TIM mail filtering + copia: per proteggere da virus e spamming la posta in arrivo sul Suo mail server, con la massima continuità di servizio anche in caso di problemi sul Suo account di posta elettronica.
  • Opzione Voce Internazionale Zona 1: per chiamare senza limiti i telefoni fissi di Stati Uniti, Canada e di tutti i Paesi dell’Europa Occidentale (Zona Internazionale 1).
  • Canale voce aggiuntivo: per avere un secondo canale voce sulle linee in tecnologia Fibra e XDSL.
  • Assistente personale per linee con connettività broadband (ADSL, XDSL e Fibra): per avere un servizio di Customer Care personalizzato.

Servizi in promozione gratuita per 6 mesi:

  • Assistente personale su linee con sola fonia: per avere un servizio di Customer Care personalizzato.
  • Trasferimento di chiamata + Avviso di chiamata + Conversazione a tre + Chi è: per avere un bouquet di servizi che arricchiscono le funzionalità della Sua linea telefonica.

Potrai scegliere (dal 15 luglio al 30 novembre 2019) il servizio che preferisci, tra quelli non ancora attivi sulla tua linea fissa oggetto di fatturazione a 28 giorni, chiamando il Servizio Clienti 191, accedendo all’Area Clienti del sito timbusiness.it, in caso di Professionisti e clienti con Partita IVA, contattando l’800.191.101, in caso di Medie e Grandi Aziende.

Si precisa che l’adesione all’iniziativa, seppur effettuata dal 15 luglio, comporterà l’attivazione del servizio a partire da settembre 2019. Potrai, in ogni caso, utilizzare gratuitamente il servizio scelto per il periodo indicato dalla promozione, a partire della data di attivazione.

Al termine della promozione il servizio verrà disattivato automaticamente, senza alcun costo a tuo carico.

Come si evince dal sito della TIM l’iniziativa rappresenta una proposta volontaria di compensazione da parte di TIM per i clienti di rete fissa che sono stati oggetto di fatturazione a 28 giorni.

Se accetti ovviamente rinunci al diritto di richiedere la restituzione dei giorni erosi di cui alla delibera AGCom n. 269/18/CONS.

 

Preferisci i soldi indietro?

Tutte le promo gratuite su indicate non sono di tuo interesse? Preferisci avere i soldi indietro o sei già passato ad altro operatore? Pronto per sapere com’è possibile richiederli senza perdere tempo con telefonate interminabili al 191 o con domande al Corecom? Contattami in questo momento per scoprire come è possibile ottenere il rimborso e ricevere una nuova proposta commerciale di TIM BUSINESS.

CONTATTAMI SU WHATSAPP